Magi: "Paghiamo i tagli del passato, ora investire nella sanita'"

ODM 04 Nov 2020
309 volte


Il presidente dell'Ordine dei Medici di Roma, Antonio Magi, e' stato ospite negli Nsl Studios per partecipare a un dibattito sull'emergenza sanitaria che stiamo vivendo, insieme a Monica Lozzi, presidente del Municipio Roma VII, e Fabio Silo, ceo di Affidea Italia. Sanita' pubblica e privata, il ruolo dei medici di base e le proposte per cercare di fronteggiare questa grave pandemia sono stati i temi trattati.

"Stiamo vivendo una situazione particolare- ha detto Magi- Si sono mischiate le carte durante l'estate, ora abbiamo tanti positivi al Covid, fortunatamente molti sono asintomatici, mentre una parte ha bisogno di assistenza sanitaria e fortunatamente i numeri di terapia intensiva sono abbastanza bassi a Roma e siamo ottimisti sotto questo aspetto. Sicuramente abbiamo un problema per quanto riguarda l'assistenza a livello del territorio, perche' molti pazienti possono essere seguiti nei loro domicili o in strutture quali alberghi che in questo momento sono chiusi e nelle stanze possono essere assistiti per decongestionare i reparti ospedalieri sotto pressione".

"Tutta l'estate ho ricordato di stare attenti- ha aggiunto- di usare le mascherine perche' il Covid c'era. Eravamo in una situazione positiva perche' con il lockdown avevamo interrotto la catena dei contagi. Ecco questo vantaggio ce lo siamo perso. Si sapeva che ci sarebbe stata una seconda ondata, tutte le pandemie in questo periodo presentano una 'ricaduta', voglio ricordare la Spagnola, che ricomincio' proprio in autunno. Chi doveva prendere decisioni magari e' partito in ritardo, bisognava programmare in tempo".

"Abbiamo vissuto un periodo di risparmi indiscriminati. Oggi paghiamo i miliardi risparmiati nel fondo sanitario nazionale- ha concluso Magi- Manca personale nelle strutture pubbliche, negli ospedali, nei poliambulatori dove il personale viene utilizzato non a pieno, mediamente per 20 ore settimanali. Per risparmiare abbiamo fatto meno specialisti, stiamo pagando gli errori del passato. Bisogna investire. Se ho il frigorifero vuoto e a casa hanno fame, non vado a comprare un monopattino, vado a comprare qualcosa per riempire il frigo. Abbiamo un problema sanitario? Investiamo in sanita'".

Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery