Ultimi Articoli

Arriva la prima membrana bio-ispirata che rende potabile le acque contaminate da arsenico

Arriva la prima membrana bio-ispirata che rende potabile le acque contaminate da arsenico

20 Maggio 2024

Per la prima volta sarà possibile rendere potabile l’acqua contaminata...

Costruire con il DNA: una formula matematica per farlo senza errori

Costruire con il DNA: una formula matematica per farlo senza errori

20 Maggio 2024

Una ricerca internazionale, a cui ha collaborato un team della...

Paraplegia spastica ereditaria: nuove prospettive terapeutiche

Paraplegia spastica ereditaria: nuove prospettive terapeutiche

16 Maggio 2024

Giunzione neuromuscolare Uno studio coordinato dall’Istituto di biologia e patologia...

La proteina del sangue che predice il rischio di cancro e infarto negli anziani

La proteina del sangue che predice il rischio di cancro e infarto negli anziani

13 Maggio 2024

Uno studio italiano condotto su 18.000 persone ha dimostrato che...

Ricercatori di UniTo scoprono un nuovo meccanismo di controllo della fioritura

Ricercatori di UniTo scoprono un nuovo meccanismo di controllo della fioritura

10 Maggio 2024

Un lavoro appena pubblicato sulla prestigiosa rivista Proceedings of the...

Disturbi della memoria: identificato il processo con cui il cervello distingue e conserva eventi simili

Disturbi della memoria: identificato il processo con cui il cervello distingue e conserva eventi simili

09 Maggio 2024

Formare ricordi di eventi simili costituisce una vera e propria...

Il "disancoraggio" dell'attenzione nei bambini di 8 mesi predice le loro future abilità sociali

Il "disancoraggio" dell'attenzione nei bambini di 8 mesi predice le loro future abilità sociali

08 Maggio 2024

Distogliere lentamente l’attenzione da un evento può essere alla base...

M-Wall”: un’attrazione da Luna Park per mantenere in forma gli astronauti sulla Luna

M-Wall”: un’attrazione da Luna Park per mantenere in forma gli astronauti sulla Luna

08 Maggio 2024

Un team di scienziati dell’Università Statale di Milano ha ideato...

Giovedì, 29 Settembre 2022


Grazie alle osservazioni del radiotelescopio LOFAR, un gruppo internazionale di astronomi ha individuato per la prima volta enormi aloni radio che avvolgono interi ammassi di galassie e sono alimentati
dall’energia gravitazionale che modella la struttura dell’universo.

Un gruppo internazionale di astronomi ha individuato quattro casi di ammassi di galassie interamente avvolti da una debole emissione radio che si estende fino alle loro estreme periferie. Queste sorgenti radio – che gli studiosi hanno chiamato “Megahalos” – si estendono per 10 milioni di anni luce e coprono un volume 30 volte più grande rispetto alle sorgenti radio finora note
rilevate in ambienti simili. La ricerca – pubblicata su Nature – è stata realizzata utilizzando dati raccolti
dal radiotelescopio LOFAR (Low Frequency Array): i risultati ottenuti suggeriscono che questi “Megahalos”, alimentati dall’energia gravitazionale che modella la struttura dell’universo, potrebbero essere un fenomeno comune in molte parti dell’universo. “Abbiamo scoperto un acceleratore di particelle di proporzioni cosmologiche e questo studio suggerisce che molti altri ammassi di galassie potrebbero mostrare emissioni su scale così grandi”, commenta Virginia Cuciti, ricercatrice all’Università di Amburgo, alumna dell’Università di Bologna e prima autrice dello studio.

Pubblicato in Astrofisica


Un nuovo studio del Dipartimento di Scienze e biotecnologie medico-chirurgiche ha messo a punto un dispositivo che individua il batterio Escherichia coli anche a basse concentrazioni e può essere riutilizzato grazie a un processo di disinfezione alimentato dalla luce solare. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Environmental Science: Nano
La contaminazione di condotte idriche con batteri o virus, oltre a costituire un problema di salute pubblica, rappresenta una questione di biosicurezza particolarmente rilevante per ogni Paese.

Sebbene i sistemi di allerta precoce che monitorano la qualità delle acque potabili siano necessari per tutelare la popolazione, le principali tecniche per il rilevamento dei patogeni richiedono attrezzature costose, personale specializzato e un consumo massiccio di reagenti e attrezzatura da laboratorio monouso.

I biosensori, ovvero dispositivi analitici che combinano componenti biologici e rivelatori fisico-chimici per individuare sostanze chimiche e biologiche, rappresentano dunque un’alternativa valida ed efficace, rispetto alle metodiche di rilevamento attualmente in uso.

Pubblicato in Ambiente

Medicina

Costruire con il DNA: una formula matematica per farlo senza errori

Costruire con il DNA: una formula matematica per farlo senza errori

20 Maggio 2024

Una ricerca internazionale, a cui ha collaborato un team della...

Paleontologia

Una convivenza lunga 20.000 anni: l'altopiano persiano patria di tutti i primi eurasiatici

Una convivenza lunga 20.000 anni: l'altopiano persiano patria di tutti i primi eurasiatici

27 Marzo 2024

L’altopiano persiano, il luogo dove gli antenati di tutti i non africani hanno vissuto...

Geografia e Storia

Antartide: scoperta una catena di vulcani sottomarini

Antartide: scoperta una catena di vulcani sottomarini

28 Marzo 2024

Le indagini sono state condotte a bordo della rompighiaccio Laura Bassi. Il complesso, mai...

Astronomia e Spazio

M-Wall”: un’attrazione da Luna Park per mantenere in forma gli astronauti sulla Luna

M-Wall”: un’attrazione da Luna Park per mantenere in forma gli astronauti sulla Luna

08 Maggio 2024

Un team di scienziati dell’Università Statale di Milano ha ideato come...

Scienze Naturali e Ambiente

Arriva la prima membrana bio-ispirata che rende potabile le acque contaminate da arsenico

Arriva la prima membrana bio-ispirata che rende potabile le acque contaminate da arsenico

20 Maggio 2024

Per la prima volta sarà possibile rendere potabile l’acqua contaminata da...

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery