Scienzaonline - Ultimi Articoli

Microscopi di nuova generazione: il progetto CRIMSON rivoluzionerà lo studio dell'origine cellulare delle malattie

Microscopi di nuova generazione: il progetto CRIMSON rivoluzionerà lo studio dell'origine cellulare delle malattie

01 Dicembre 2020

Coordinato dal Politecnico di Milano, il progetto è finanziato dall’Unione...

Abruzzo, appello delle associazioni per il Parco Sirente Velino

Abruzzo, appello delle associazioni per il Parco Sirente Velino

01 Dicembre 2020

Le Associazioni chiedono che le proprie istanze al Consiglio vengano...

Ecco i nanomateriali "termici" che si programmano con la luce

Ecco i nanomateriali "termici" che si programmano con la luce

01 Dicembre 2020

Messi a punto da ricercatori dell'Università di Pisa e dell'Istituto...

Saipem e Cnr: collaborazione per studi sulle fondazioni eoliche galleggianti

Saipem e Cnr: collaborazione per studi sulle fondazioni eoliche galleggianti

30 Novembre 2020

Saipem e il Consiglio nazionale delle ricerche hanno siglato un...

Andy, il biologo che salva gli orsi polari

Andy, il biologo che salva gli orsi polari

27 Novembre 2020

Non ci sono giorni normali per uno ricercatore di orsi...

Scoperto il meccanismo con cui la mutazione del gene ETNK1 causa la leucemia mieloide cronica atipica

Scoperto il meccanismo con cui la mutazione del gene ETNK1 causa la leucemia mieloide cronica atipica

27 Novembre 2020

Una nuova scoperta – effettuata da un team italiano coordinato...

La chimica di base dell'elettrolisi dell'acqua

La chimica di base dell'elettrolisi dell'acqua

27 Novembre 2020

Il passaggio a un’economia basata su fonti di energia rinnovabile...

Giugno 2020

A lump of coal weathering out from Siberian flood basalts in a quarry near the town of Ust Ilimsk Credit:  Scott Simper

 

A team of researchers led by Arizona State University (ASU) School of Earth and Space Exploration professor Lindy Elkins-Tanton has provided the first ever direct evidence that extensive coal burning in Siberia is a cause of the Permo-Triassic Extinction, the Earth's most severe extinction event. The results of their study have been recently published in the journal Geology.

For this study, the international team led by Elkins-Tanton focused on the volcaniclastic rocks (rocks created by explosive volcanic eruptions) of the Siberian Traps, a region of volcanic rock in Russia. The massive eruptive event that formed the traps is one of the largest known volcanic events in the last 500 million years. The eruptions continued for roughly two million years and spanned the Permian-Triassic boundary. Today, the area is covered by about three million square miles of basaltic rock.

This is ideal ground for researchers seeking an understanding of the Permo-Triassic extinction event, which affected all life on Earth approximately 252 million years ago. During this event, up to 96% of all marine species and 70% of terrestrial vertebrate species became extinct.

Pubblicato in Scienceonline


OHSU algorithm could be useful in maintaining safe levels of glucose

Researchers and physicians at Oregon Health & Science University, using artificial intelligence and automated monitoring, have designed a method to help people with type 1 diabetes better manage their glucose levels.

The research was published in the journal Nature Metabolism.

"Our system design is unique," said lead author Nichole Tyler, an M.D.-Ph.D. student in the OHSU School of Medicine. "We designed the AI algorithm entirely using a mathematical simulator, and yet when the algorithm was validated on real-world data from people with type 1 diabetes at OHSU, it generated recommendations that were highly similar to recommendations from endocrinologists."

That's significant because the people with diabetes typically go three to six months between appointments with their endocrinologist.

In that time, they can be at risk of dangerous complications if glucose levels in their blood rise too high or fall too low. People with type 1 diabetes do not produce their own insulin, so they must take it continuously through the day using an insulin pump or through multiple daily injections. The algorithm developed by OHSU scientists uses data collected from a continuous glucose monitor and wireless insulin pens to provide guidance on adjustments.

Pubblicato in Scienceonline

 

25 giugno dalle ore 10:00 alle 12.30

Il Consiglio Nazionale dei Geologi, in collaborazione con l'Ordine dei Geologi della Regione Calabria, organizza il 25 giugno dalle ore 10 alle 12.30 il Convegno online "Caratterizzazione, Progettazione ed Esecuzione di interventi di risanamento ambientale e discariche abusive: aspetti giuridici e tecnici".

Al centro del convegno ci saranno i temi dello smaltimento illecito di rifiuti, spesso pericolosi e della lotta alle discariche abusive su tutto il territorio nazionale, in particolar modo si prenderà in considerazione la questione dei rifiuti speciali abbandonati in Calabria. Tra i punti che saranno affrontati anche la messa in sicurezza e la bonifica dei siti inquinati oltre che il risanamento ambientale di aree particolarmente degradate. Inoltre si parlerà anche del ruolo, delle funzioni e della gestione degli appalti nelle gare di lavori pubblici.

Pubblicato in Geologia

Il Presidente GISE Giuseppe Tarantini: “Con l’epidemia c’è stato un crollo degli accessi, dovuto alla paura dei cittadini, ma anche alla riorganizzazione degli ospedali. Dobbiamo ripartire dalle Regioni per offrire subito e in maniera omogenea i dispositivi medici più innovativi. Così riduciamo le liste d’attesa”.

Roma, 17 giugno 2020 – “Dobbiamo lavorare ad una nuova fase, investendo nel recupero degli interventi salvavita, per evitare ai pazienti con gravi patologie cardiovascolari di allungare ulteriormente il tempo di attesa. Ripartiamo dal confronto con Governo e Regioni per discutere, partendo dai dati, potenziali soluzioni da offrire su tutto il territorio nazionale, ridurre le liste d’attesa e aumentare la qualità della vita delle persone”. Questo il messaggio di Giuseppe Tarantini, Presidente della Società Italiana di Cardiologia Interventistica alla vigilia del Thinkheart 2020, il convegno che il GISE (già Gruppo Italiano Studi Emodinamici) dedica ai dati di attività di cardiologia diagnostica e interventistica.

Pubblicato in Medicina
Mercoledì, 17 Giugno 2020 12:07

Antidepressant inhibits coronavirus


For more than four decades, fluoxetine has been used to treat depression and other mental health problems in humans. Now the drug could also help combat Covid-19. A study conducted by virologists and chemists at the University of Würzburg has shown that fluoxetine significantly inhibits viral replication of SARS-CoV-2. The scientists believe that this makes it suitable for the early treatment of infected patients who are at a higher risk for severe illness.

The study is led by Professor Jochen Bodem and his team from the Institute of Virology and Immunobiology at the University of Würzburg with support from Professor Jürgen Seibel from the Institute of Organic Chemistry. The scientists have published the results of their study on the bioRxiv preprint server.

Pubblicato in Scienceonline

 

Changes in the entire brain (left) and hippocampus (middle) are evident in these images shot during the course of a mouse's life. Green shows the protein PSD95 and cyan is the protein SAP102.

 



Why do children think and behave differently from adults? Why do we become forgetful in old age? Researchers have shown for the first time how the connections between the brain’s nerve cells, the synapses, change over the course of life, and likely affect our processing of information.

As you age, you may have correctly suspected that your brain is changing along with the rest of your body. In a study published in Science last week, researchers reported the unprecedented mapping of molecular changes in the brains of 50 mice over time – down to the individual synapses. These changes in molecular make-up are distributed throughout the regions of the brain and they likely influence our cognitive development and susceptibility to brain disorders as we advance in age, says the study’s co-author, Erik Fransén, professor at KTH Royal Institute of Technology’s and a researcher with SciLifeLab.

“We have looked at molecules of billions of individual synapses across the brain in miceagedfrom newborn to old,” Fransén says. “We find a remarkable variation in synapse types. Different brain regions have different types and this mix of types changes as we age.”

Pubblicato in Scienceonline



Domani una liberazione a Sciacca e alle 11.00 la visita al CRAS di Policoro in diretta sulla pagina Facebook del WWF Italia

Domani, martedì 16 giugno, si celebra la Giornata Mondiale delle tartarughe marine, che coincide con il compleanno di Archie Carr, conosciuto nel mondo come “il padre della biologia delle tartarughe marine”, specie a cui ha dedicato la sua intera carriera di ricercatore. Questi animali abitano i nostri mari, nidificano sulle nostre coste e sono protagonisti di importanti progetti del WWF rivolti alla loro conservazione e tutela.

La salvaguardia delle tartarughe marine, per l’Italia in particolare della specie Caretta caretta, però, è possibile solo grazie al lavoro di esperti e volontari che, anche attraverso l’utilizzo di tecnologie d’avanguardia, si occupano di recupero, cura, monitoraggio e protezione di nidi. Solo nel 2019 il WWF in Basilicata, Calabria, Toscana, Puglia e Sicilia ha coinvolto centinaia di volontari, affiancati da personale esperto, alla ricerca delle tracce di tartaruga marina. I volontari hanno monitorato più di 2.400 chilometri di costa tra Calabria, Basilicata e Puglia e circa 1.000 in Sicilia. 39 i nidi individuati nel 2019, che hanno portato verso il mare circa 2.200 tartarughini.

Pubblicato in Ambiente


Misurare l'impatto che la pandemia da Covid-19 ha avuto sulla salute fisica e mentale della popolazione generale, così come sugli operatori sanitari che hanno fronteggiato l'emergenza. E' lo scopo di COH-FIT, uno studio internazionale che coinvolge oltre 200 ricercatori provenienti da più di 30 Paesi del Mondo, e che ha come partner anche il Policlinico di Milano.

L'obiettivo di COH-FIT è quello di raccogliere informazioni da oltre 200 mila persone in oltre 40 Paesi, tramite la compilazione di un questionario online completamente anonimo a cui chiunque può accedere tramite il sito dedicato www.coh-fit.com.

"Lo scopo del progetto COH-FIT - spiega Paolo Brambilla, direttore della Psichiatria del Policlinico di Milano e referente del progetto - è quello di stabilire quale sia l'impatto della pandemia da Covid-19, e delle conseguenti misure di restrizione, sulla salute mentale e sul benessere psicologico nella popolazione generale. Tramite il sito online, lo studio è facilmente accessibile da chiunque abbia uno smartphone ed è completamente anonimo e sicuro. La raccolta e analisi di questi dati è di fondamentale importanza poiché permetterà di sviluppare campagne di prevenzione e sostegno relativamente alle problematiche psicologiche e psichiatriche dovute alla pandemia e al confinamento sociale".

Pubblicato in Medicina

 


 

Con l’arrivo dell’estate e l’innalzamento delle temperature, il nostro organismo ha l’importante compito di mantenere costante la temperatura corporea: e per farlo mette in pratica la termoregolazione.

Può accadere però che questo sistema di regolazione non funzioni correttamente, ad esempio in persone più “fragili” come gli anziani o i bambini,  oppure quando vi è un elevato tasso di umidità. Se la termoregolazione si blocca, si può creare un accumulo di calore che causa un innalzamento improvviso della temperatura corporea, condizione definita come colpo di calore.

In Italia, nel periodo estivo, sul sito del Ministero della Salute è presente un bollettino giornaliero che mostra attraverso differenti colorazioni i livelli di rischio delle ondate di calore in molte città italiane per fornire a tutti i cittadini una “mappa del caldo” che consenta di affrontare nella maniera più adeguata e sicura le giornate estive.

Colpi di calore e bambini


I bambini, soprattutto sotto i 2 anni di età, sono più soggetti al colpo di calore in quanto la ridotta superficie corporea e lo strato sottocutaneo (che ha un’azione simile a un isolante) rendono difficile la dispersione del calore e il normale meccanismo di termoregolazione.

Pubblicato in Medicina

 

La tecnologia più avanzata a supporto della Salute: nuovo traguardo per la UOSD di Chirurgia protesica della Sordità Infantile dell’ AORN Santobono -Pausilipon di Napoli. Per la prima volta, in Italia, attraverso una ricostruzione in 3D dell’osso temporale, ripristinato l’udito ad una piccola paziente ipoacusica con gravi malformazioni congenite.

La bambina affetta da Atresia Auris (malformazione congenita con assenza del padiglione auricolare, del condotto uditivo esterno e dell’orecchio medio) presentava un grave deficit uditivo e quindi problemi di apprendimento scolastico

L’ intervento chirurgico è stato eseguito dall’ equipe (A.della Volpe, A.De Lucia, A.M.Varricchio, D. Granata) della UOSD di Chirurgia Protesica della Sordità Infantile (Centro di Riferimento Regionale per gli Impianti Cocleari Pediatrici) dell’AORN Santobono Pausilipon di Napoli, diretta dal dott. Antonio della Volpe, utilizzando oggi – per la prima volta in Italia -una tecnica innovativa in campo otochirurgico per la pianificazione preoperatoria.

Pubblicato in Medicina

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery