Scienzaonline - Ultimi Articoli

WWF: "Bene la chiusura del carbone a Brindisi"

WWF: "Bene la chiusura del carbone a Brindisi"

29 Maggio 2020

Nel 2021 chiuderà il Gruppo 2 a carbone della Centrale...

309 calorie di cioccolato fondente fanno bene al cuore

309 calorie di cioccolato fondente fanno bene al cuore

29 Maggio 2020

Sempre più frequentemente si parla dei benefici del cioccolato, specialmente...

Aprono le iscrizioni per i campi a tutela dell'Orso marsicano

Aprono le iscrizioni per i campi a tutela dell'Orso marsicano

29 Maggio 2020

Continua la campagna per la conservazione dell’Orso bruno marsicano del...

MASCHERINE “GENERICHE” (DI COMUNITÀ): IN ARRIVO I RIFERIMENTI SULLE PRESTAZIONI FILTRANTI E I METODI DI PROVA

MASCHERINE “GENERICHE” (DI COMUNITÀ): IN ARRIVO I RIFERIMENTI SULLE PRESTAZIONI FILTRANTI E I METODI DI PROVA

28 Maggio 2020

Nei prossimi mesi milioni di italiani utilizzeranno le mascherine “generiche”...

Venerdì, 06 Marzo 2020


I risultati di uno studio clinico condotto su oltre 5000 pazienti in 30 anni di osservazione hanno dimostrato che questa forma di diabete (LADA) non è esente da gravi complicanze microvascolari contrariamente a quanto ritenuto finora, ma comporta gravi conseguenze all’apparato visivo e urinario. Il lavoro, frutto di una collaborazione fra la Sapienza e l’Università di Oxford, è ora pubblicato sulla rivista The Lancet Diabetes & Endocrinology
Il diabete autoimmune latente dell’adulto, chiamato LADA, è una forma autoimmune a lenta evoluzione di diabete che si manifesta dopo i 30 anni. Spesso misconosciuta ed erroneamente diagnosticata come diabete di tipo 2, questa patologia non manifesta le complicanze renali e oculari fin da subito e ciò determina molto spesso un ritardo, sia nell’identificazione del tipo di diabete, sia nella definizione di trattamenti adeguati.

Riconoscere prontamente la patologia può essere quindi fondamentale per prevenire le conseguenze più gravi soprattutto nelle fasi avanzate della malattia. È quanto emerge dai risultati di uno studio, frutto della collaborazione fra il Dipartimento di Medicina sperimentale della Sapienza e l’Università di Oxford, recentemente pubblicati sulla rivista The Lancet Diabetes & Endocrinology.

Pubblicato in Medicina

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery