Scienzaonline - Ultimi Articoli

Registrata per la prima volta la “voce” del talamo dall’esterno del capo

Registrata per la prima volta la “voce” del talamo dall’esterno del capo

22 Settembre 2021

Una ricerca congiunta Milano-Bicocca e San Raffaele, ha registrato la...

Quegli scontri e fusioni all'alba dell'universo che hanno aiutato le galassie a crescere

Quegli scontri e fusioni all'alba dell'universo che hanno aiutato le galassie a crescere

22 Settembre 2021

Un team internazionale di astronomi, coordinato da Michael Romano, dottorando...

Inquinamento da metalli pesanti: se il piombo è nell’aria e negli smartphone, finirà anche nelle nostre ossa?

Inquinamento da metalli pesanti: se il piombo è nell’aria e negli smartphone, finirà anche nelle nostre ossa?

22 Settembre 2021

L’analisi dei resti umani di 132 individui vissuti in diverse...

L’interruttore ottico più sottile mai realizzato

L’interruttore ottico più sottile mai realizzato

20 Settembre 2021

Politecnico di Milano partner dello studio pubblicato su Nature Photonics.I...

IL DELTA DEL MEKONG SPROFONDA

IL DELTA DEL MEKONG SPROFONDA

20 Settembre 2021

Pubblicata sulla rivista scientifica statunitense «PNAS» la ricerca Strategic basin...

UniTo sfata i pregiudizi sui microrganismi: perchè virus, batteri, lieviti, funghi e microalghe sono il futuro del nostro pianeta

UniTo sfata i pregiudizi sui microrganismi: perchè virus, batteri, lieviti, funghi e microalghe sono il futuro del nostro pianeta

17 Settembre 2021

In occasione della Giornata Internazionale dei Microrganismi, l’Università di Torino...

21 mesi di pandemia: come è cambiato il virus?

21 mesi di pandemia: come è cambiato il virus?

17 Settembre 2021

Una ricerca dell’IRCCS Eugenio Medea e dell’Università degli Studi di...

Lunedì, 13 Gennaio 2020


Un nuovo studio tutto italiano ha dimostrato per la prima volta che un batterio intestinale, Escherichia coli, circola nel sangue nei pazienti con infarto e si concentra nel trombo facilitandone la crescita. I risultati, pubblicati sulla rivista European Heart Journal, aprono nuove prospettive terapeutiche fra le quali lo sviluppo di un vaccino che prevenga il processo trombotico
Le malattie cardiovascolari, che includono infarto del miocardio e ictus, sono le principali cause di morbilità e mortalità nel nostro Paese. Ogni anno più di 100.000 italiani sono colpiti da queste due malattie con un aggravio economico e sociale per le famiglie e lo Stato.

La maggior parte degli infarti si verifica a causa della formazione di un coagulo di sangue (trombo) che va a ostruire una o più arterie coronarie (le arterie che portano sangue ossigenato e sostanze nutritive al muscolo cardiaco), ma i meccanismi che ne sono alla base non sono stati completamente chiariti.

Uno studio tutto italiano ha dimostrato per la prima volta che un batterio di origine prevalentemente intestinale, Escherichia Coli, circola nel sangue dei pazienti con infarto e si concentra nel trombo coronarico favorendone l'insorgenza. I risultati sono stati pubblicati sulla più prestigiosa rivista di cardiologia al mondo, European Heart Journal.

Pubblicato in Medicina

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery