Scienzaonline - Ultimi Articoli

La dieta senza carne eco-sostenibile

La dieta senza carne eco-sostenibile

09 Marzo 2020

Gli esperti nutrizionisti del portale Educazione Nutrizionale Grana Padano hanno...

CORONAVIRUS, IL MONDO DELLA CULTURA SI MOBILITA, AL VIA CAMPAGNA #IORESTOACASA

CORONAVIRUS, IL MONDO DELLA CULTURA SI MOBILITA, AL VIA CAMPAGNA #IORESTOACASA

08 Marzo 2020

Artisti e musei insieme sui social per contrastare diffusione del...

Diabete dell’adulto: a rischio retina e reni

Diabete dell’adulto: a rischio retina e reni

06 Marzo 2020

I risultati di uno studio clinico condotto su oltre 5000...

Distrofia, nella struttura tridimensionale del DNA segni dell'invecchiamento muscolare precoce

Distrofia, nella struttura tridimensionale del DNA segni dell'invecchiamento muscolare precoce

24 Febbraio 2020

Il gruppo di ricerca Pubblicato su The Journal of Clinical...

Dai mozziconi di sigaretta il substrato inerte per la crescita di piante ornamentali

Dai mozziconi di sigaretta il substrato inerte per la crescita di piante ornamentali

24 Febbraio 2020

Al via un progetto di ricerca dell'Università di Pisa in...

Gli abitanti del Sahara, antico popolo di pescatori

Gli abitanti del Sahara, antico popolo di pescatori

24 Febbraio 2020

Una ricerca rivela la predominanza del pesce nella dieta degli...

Cambiamenti ambientali e rischio pandemie: la risposta è nello sviluppo sostenibile

Cambiamenti ambientali e rischio pandemie: la risposta è nello sviluppo sostenibile

23 Febbraio 2020

Un nuovo contributo pubblicato sulla rivista PNAS, con il coordinamento...

Lunedì, 04 Novembre 2019


L’Università di Pisa coordinatore scientifico del progetto FEEDS finanziato dalla Regione Toscana


Utilizzare gli scarti agricoli per allevare insetti da cui ricavare farine proteiche per produrre mangimi animali di qualità. E’ questo l’obiettivo del progetto FEEDS, appena finanziato dalla Regione Toscana e coordinato scientificamente dall’Università di Pisa.
“L’idea è quella di utilizzare i resti agricoli, principalmente spezzato di cereali e residui di mondatura degli ortaggi, come substrati per l’allevamento di insetti da utilizzare per produrre mangime – spiega la professoressa Elisabetta Rossi dell’Ateneo pisano referente scientifico di FEEDS – l’obiettivo è quindi di trasformare degli scarti in una risorsa creando così anche una nuova attività all’interno delle aziende agricole”.


Il progetto FEEDS ha preso il via ufficialmente lo scorso 23 ottobre al Centro di ricerca Avanzi dell’Università di Pisa a S. Piero a Grado con un convegno intitolato "L’utilizzo degli insetti nei mangimi: presente e futuro". Alla giornata hanno partecipato i rappresentanti dei vari soci del consorzio pubblico privato: fra i partner scientifici oltre all’Ateneo pisano, l’Università di Firenze e Nutrigene srl spinoff dell’Università di Udine, quindi la Cooperativa Zoocerealicola L’Unitaria come capofila, l’azienda agricola Marchini Silvia e l’Agenzia di formazione IM.O.FOR. Toscana.

Pubblicato in Ambiente

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery