Scienceonline - Last News

Bees boost Brazil’s forest restoration, scientists say

Bees boost Brazil’s forest restoration, scientists say

31 Gennaio 2020

Some of the most important tree species for the restoration...

Winners of the 2019 UN Global Climate Action Awards Announced

Winners of the 2019 UN Global Climate Action Awards Announced

27 Settembre 2019

The recipients of the 2019 United Nations Global Climate Action...

Building up an appetite for a new kind of grub

Building up an appetite for a new kind of grub

01 Luglio 2019

Food preparation using cricket garnish and ground cricket Credit: Guiomar...

How genes affect tobacco and alcohol use

How genes affect tobacco and alcohol use

22 Febbraio 2019

Data from 1.2 million people reveal how tobacco and alcohol...

Dog burial was a common funerary ritual in Neolithic populations of the north-eastern Iberian Peninsula 6,000 years ago

Dog burial was a common funerary ritual in Neolithic populations of the north-eastern Iberian Peninsula 6,000 years ago

20 Febbraio 2019

remains of adult dog in partial anatomical connection in La...

Human cells can change job to fight diabetes

Human cells can change job to fight diabetes

15 Febbraio 2019

For the first time, researchers have shown that ordinary human...

New study shows how vegans, vegetarians and omnivores feel about eating insects

New study shows how vegans, vegetarians and omnivores feel about eating insects

01 Febbraio 2019

Many non-vegan vegetarians and omnivores are open to including insects...

Stress and dream sleep are linked to pathways of brain cell death and survival

Stress and dream sleep are linked to pathways of brain cell death and survival

28 Gennaio 2019

The first and most distinct consequence of daily mild stress...

Giovedì, 01 Febbraio 2018


Manipolare geneticamente le cellule del sistema immunitario per renderle capaci di riconoscere e attaccare il tumore. È quello che hanno fatto i medici e i ricercatori dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesu' di Roma con un bambino di 4 anni, affetto da leucemia linfoblastica acuta, refrattario alle terapie convenzionali. Si tratta del primo paziente italiano curato con questo approccio rivoluzionario all'interno di uno studio accademico, promosso dal Ministero della Salute, Regione Lazio e AIRC. Ad un mese dall'infusione delle cellule riprogrammate nei laboratori del Bambino Gesu', il piccolo paziente sta bene ed e' stato dimesso: nel midollo non sono piu' presenti cellule leucemiche". Cosi' in un comunicato l'Ospedale pediatrico Bambino Gesu'.

"La tecnica di manipolazione delle cellule del sistema immunitario del paziente- spiega la nota- rientra nell'ambito della cosiddetta terapia genica o immunoterapia, una delle strategie piu' innovative e promettenti nella ricerca contro il cancro. I medici e i ricercatori del Bambino Gesu' hanno prelevato i linfociti T del paziente- le cellule fondamentali della risposta immunitaria- e li hanno modificati geneticamente attraverso un recettore chimerico sintetizzato in laboratorio. Questo recettore, chiamato CAR (Chimeric Antigenic Receptor), potenzia i linfociti e li rende in grado- una volta reinfusi nel paziente- di riconoscere e attaccare le cellule tumorali presenti nel sangue e nel midollo, fino ad eliminarle completamente".

Pubblicato in Medicina

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery