Ultimi Articoli

21 mesi di pandemia: come è cambiato il virus?

21 mesi di pandemia: come è cambiato il virus?

17 Settembre 2021

Una ricerca dell’IRCCS Eugenio Medea e dell’Università degli Studi di...

Un integratore per la distrofia miotonica

Un integratore per la distrofia miotonica

17 Settembre 2021

Un team internazionale di ricercatori coordinato da Sapienza, in collaborazione...

Ciclo sonno-veglia: a regolarlo anche le cellule immunitarie

Ciclo sonno-veglia: a regolarlo anche le cellule immunitarie

17 Settembre 2021

Un team internazionale di ricercatori coordinati dal Dipartimento di Fisiologia...

Una possibile chiave per contrastare il declino cognitivo

Una possibile chiave per contrastare il declino cognitivo

17 Settembre 2021

È la molecola infiammatoria CCL11, la cui riduzione accresce i...

Carenza di calcio: rischio di osteoporosi e fratture

Carenza di calcio: rischio di osteoporosi e fratture

16 Settembre 2021

Da una indagine dell’Osservatorio Grana Padano si evince che l’assunzione...

Acea Run Rome The Marathon

Acea Run Rome The Marathon

15 Settembre 2021

Oltre trenta i siti storico-culturali toccati dai runner nel corso...

  • 1
  • 2
Mercoledì, 14 Luglio 2021

 

 

L’Università degli Studi di Milano e il Policlinico di Milano parte del consorzio internazionale che ha pubblicato su Nature Communications la scoperta di 6 nuove varianti geniche, candidate implicate nei meccanismi biologici alla base della malattia di Alzheimer, e di un punteggio di rischio poligenico, che consente di identificare i soggetti ad elevato rischio di sviluppare la malattia. Analizzato il DNA di oltre 400mila soggetti.

La ricerca, pubblicata sulla prestigiosa rivista “Nature Communications”, rappresenta il più grande studio genetico ad oggi realizzato, grazie al contributo di tutti i più importanti gruppi di ricerca Europei ed Americani, riuniti e coordinati in un unico grande consorzio multinazionale.

Pubblicato in Medicina

 

Il bacino, situato nella Rift Valley (Kenya), è stato studiato dall’Istituto di ricerca sulle acque del Consiglio nazionale delle ricerche, in collaborazione con Cnr-Igg e Cnr-Irbim, le Università di Firenze e di Calabria e studiosi kenioti, spagnoli, inglesi e tedeschi. La scoperta aggiunge un tassello importante alla comprensione dei processi alla base della produzione di questo gas in acque lacustri superficiali e ossigenate. I risultati sono pubblicati su Communication Biology.

Una spedizione scientifica nella Rift Valley dell'Africa orientale (Kenya) ha portato alla scoperta di una concentrazione straordinariamente elevata di metano, (fino a 156 µmol L-1 nelle acque superficiali ossigenate), in un piccolo lago vulcanico. Le acque di questo lago, stabilmente stratificato, mostrano un elevato contenuto di carbonato di sodio, con un pH estremamente basico. I profili verticali dei gas disciolti e la loro firma isotopica hanno chiaramente mostrato un'origine biogenica del metano.

Pubblicato in Ambiente

 

Su Molecular Cell pubblicati i risultati di una ricerca condotta da gruppi di ricerca di IEO e dell’Università Statale di Milano, e sostenuta da Fondazione AIRC.

Un gruppo di ricercatori del dipartimento di Oncologia Sperimentale dell’Istituto Europeo di Oncologia (IEO) e del dipartimento di Scienze della Salute dell’Università degli Studi di Milano ha identificato uno dei meccanismi molecolari che causa la “perdita di identità” cellulare. Si tratta di una caratteristica tipica delle cellule tumorali, e il meccanismo individuato potrà forse essere sfruttato per riportare tali cellule alla normalità. I risultati della ricerca, sostenuta da Fondazione AIRC, sono stati appena pubblicati sulla prestigiosa rivista scientifica Molecular Cell.

Pubblicato in Medicina

Medicina

21 mesi di pandemia: come è cambiato il virus?

21 mesi di pandemia: come è cambiato il virus?

17 Settembre 2021

Una ricerca dell’IRCCS Eugenio Medea e dell’Università degli Studi di...

Paleontologia

Studio dei gruppi sanguigni dell'uomo di Neanderthal e dell'uomo di Denisova

Studio dei gruppi sanguigni dell'uomo di Neanderthal e dell'uomo di Denisova

05 Agosto 2021

Studi sugli uomini di Neanderthal e su quelli di Denisova erano già stati effettuati...

Geografia e Storia

Astronomia e Spazio

Alcune stelle nascondono un segreto per invecchiare più lentamente

Alcune stelle nascondono un segreto per invecchiare più lentamente

08 Settembre 2021

Un gruppo di ricerca guidato da studiosi dell’Università di Bologna e...

Scienze Naturali e Ambiente

Nuovo rapporto di Greenpeace: «La plastica usa e getta di Coca-Cola, PepsiCo e Nestlé aggrava la crisi climatica»

Nuovo rapporto di Greenpeace: «La plastica usa e getta di Coca-Cola, PepsiCo e Nestlé aggrava la crisi climatica»

15 Settembre 2021

Un nuovo rapporto diffuso oggi da Greenpeace USA rivela che alcune...

 

Scienzaonline con sottotitolo Sciencenew  - Periodico
Autorizzazioni del Tribunale di Roma – diffusioni:
telematica quotidiana 229/2006 del 08/06/2006
mensile per mezzo stampa 293/2003 del 07/07/2003
Scienceonline, Autorizzazione del Tribunale di Roma 228/2006 del 29/05/06
Pubblicato a Roma – Via A. De Viti de Marco, 50 – Direttore Responsabile Guido Donati

Photo Gallery